E fu così che con la seconda maternità arrivò anche la voglia di scrivere, di condividere pensieri, idee, consigli su figli, famiglia, casa, insomma sulla vita da mamma bis e donna che vive questo periodo di stacco dalla normale routine lavoro-casa-famiglia.

In fondo tra una poppata e un blocco nanna la mente vola. Per la serie cento ne pensa e una ne fa! Si, perché un figlio, durante i primi mesi di vita, ti richiede di mollare tutto. Ti ritrovi a lasciare i gatti di polvere vagare e proliferare per casa, le lavatrici accumularsi rasentando l’esplosione nucleare del cesto della biancheria, il frigorifero stipato di alimenti già pronti perché tanto sai che cucinare è utopico. E la doccia, ah la doccia, quei pochi minuti che nel tuo spazio tempo sembrano pochi secondi mentre in quello del resto della famiglia paiono ore interminabili, si, la doccia…. diventa il sogno proibito o un incubo infernale.
Ma tu donna, si, proprio tu, hai altri figli, una famiglia e una casa da mandare avanti (lo so che c’è anche il marito, ma pure lui lavora per portare a casa la pagnotta). Quindi l’impossibile diventa possibile e, sfoderando la wonder woman che c’è in te, prendi il toro per le corna e ti ingegni per attivare la modalità multitasking.

Semplice no? Certo, perché poi l’esserino che ti porti appresso 24h al giorno si gira, ti guarda negli occhi e ti sfodera un sorriso a piene gengive che le endorfine vanno alle stelle e ti ricordi il senso di tutto ciò. E sai che piano piano tornerai ad essere te stessa ma più ricca di prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *